Lardini, ultimo atto contro Firenze. Coach Nica: “E’ come una finalissima”

Dalle finali alla finalissima, perché l’ultimo atto della Samsung Galaxy Volley Cup di A1 assomiglia davvero ad una gara secca. La speranza della Lardini di conservare un posto in massima serie passa per il confronto del PalaBaldinelli di sabato sera (ore 20:30, arbitri: Gianfranco Piperata e Antonio Licchelli) contro Il Bisonte Firenze, gara dalla quale provare a trarre il massimo. “Il nostro unico pensiero è vincere la nostra partita – sottolinea l’allenatore della Lardini, Giuseppe Nica – senza pensare, né prima e né durante, a quello che accade a Monza (dove è impegnata Bergamo, che alla vigilia dell’ultimo turno può contare su un punto in più rispetto a Filottrano, ndr). Sappiamo che se arriveremo a 20 punti in classifica avremo fatto un’impresa, ma siamo anche consapevoli che 20 punti potrebbero non bastare. Il nostro obiettivo era questo: arrivare all’ultima giornata ancora in corsa per mantenere la categoria. Il nostro compito è cercare di vincere contro Firenze, poi vedremo se saremo premiati con la ciliegina della salvezza. Ci stiamo preparando al meglio, concentrati su quello che dobbiamo fare. Sappiamo che è una finalissima nella quale ci giochiamo tutto e non lasceremo niente di intentato”. Niente conti o ipotesi, solamente la stessa ferrea determinazione che ha portato la Lardini a questo atto conclusivo del torneo. Per nulla comodo, tuttavia, considerando il valore di un Bisonte Firenze che sotto la guida di coach Caprara ha ottenuto eccellenti risultati, non ultimo l’aver già obliterato il biglietto per i playoff. “Affrontiamo una squadra che a gennaio si è rinforzata (con gli arrivi della tricolore Dijkema in regìa e della statunitense Ogbogu al centro al posto dell’infortunata Tapp, ndr), che gioca una bella pallavolo e che ha meritatamente guadagnato i playoff. Non sarà affatto semplice, ma vogliamo provarci. La tensione? Nelle ultime due gare eravamo nell’identica situazione di oggi, ma le ragazze hanno dimostrato di saper reggere bene la pressione. Giochiamo in casa e per noi il nostro pubblico rappresenta un valore aggiunto, una spinta emotiva in più. I nostri tifosi ci sono sempre stati e sono certo che anche stavolta sapranno darci una grande mano nei momenti difficili della partita”. Di sicuro il PalaBaldinelli offrirà un notevole colpo d’occhio per una partita che sta richiamando l’attenzione anche oltre i confini regionali. La Lardini Volley per l’occasione ha voluto incentrare la promozione dell’evento verso i giovani e le famiglie, con iniziative rivolte agli studenti e ai tesserati Fipav della provincia di Ancona.

Attachment