La Lardini tiene testa a Scandicci. Domani contro Pesaro

Scandicci (FI). Sulla strada che porta al campionato, la Lardini si regala una prova importante nella semifinale del 1° Trofeo Città di Scandicci. Alla lunga la spunta la Savino Del Bene (3-1), che ha talento e qualità da vendere, ma la Lardini dimostra di essere quella che coach Beltrami aveva auspicato in sede di presentazione ufficiale: aggressiva, determinata e coraggiosa. “Era per noi un banco di prova significativo – sottolinea il tecnico della formazione filottranese – e ha detto che abbiamo tante cose da migliorare, ma anche che possiamo dirci soddisfatti del lavoro fatto fin qui. Rimaniamo con i piedi per terra, ma stasera sono orgoglioso di come la squadra si è comportata”. Domani (ore 15:30), nella finale per il 3° posto, la Lardini affronterà la myCicero Pesaro, superata 3-1 dal Bisonte Firenze nell’altra semifinale. Con Mazzaro e Melli tenute precauzionalmente a riposo, la Lardini mostra di essere subito in palla, tanto che Scuka e Tomsia firmano l’iniziale 0-3. La svedese Haak ha il braccio caldo (4-6), ma la difesa di Filottrano ha spesso la meglio sugli attacchi di Scandicci: due strepitosi salvataggi di Feliziani forniscono l’assist a Scuka per il 4-7, lanciando una Lardini che con Mitchem e Tomsia vola sul 6-11. Il muro di Scuka garantisce alla squadra di Beltrami (ex della partita) il massimo vantaggio (7-13), la Savino del Bene esce positivamente dall’immediato time out di coach Parisi, infilando un break di 4-0 (11-13) costruito con Haak, con il muro di Adenizia e con l’ace di Bianchini. La risposta della Lardini non si fa attendere e due punti di Scuka (7 nel primo parziale) riportano avanti di 5 la formazione di Beltrami (11-16). Feliziani miracoleggia in difesa (14-17), Tomsia risponde ad Arrighetti (17-20) ed è Mitchem a siglare l’allungo (17-23). La Savino Del Bene non abbassa la guardia: la neoentrata Bosetti e l’ace di Bianchini la rimettono in linea di galleggiamento (21-23), ma Tomsia blocca il polso e firma un gran punto (21-24), poi sull’attacco di Scuka la Savino Del Bene non riesce a rigiocare (21-25). Coach Parisi riparte con Samadova titolare, le padrone di casa spingono con Haak e il muro di Bianchini (6-3), ma la Lardini ricuce con l’ace di Cogliandro (6-5) e mette la freccia con il muro di Hutinski (8-9). Scandicci ha un’altra efficacia offensiva rispetto alla prima frazione, Haak (10 punti con il 62%) e Adenizia rilanciano (11-10), ma il muro-difesa della Lardini è solido, Mitchem (7 punti) e l’ace di Bosio producono l’allungo filottranese (14-19). La solita Haak guida la rimonta toscana, che sul turno al servizio di Bianchini (ace del 20 pari) ribalta l’esito del set (22-20). Negrini e Gamba vanno a garantire solidità alla seconda linea, ma la Savino Del Bene è in grande crescita e ormai lanciata verso il traguardo dell’1-1 (25-21). Scandicci riparte come aveva chiuso il primo set e sul servizio di Bianchini scatta sul 5-1. Il muro di Carlini risponde a quello di Bosio (11-6), la Lardini è brava a stoppare la fuga delle padrone di casa e anzi recupera terreno fino al -1 firmato da Tomsia (17-16). In un set in cui si abbassano le percentuali in attacco di entrambe le squadre, è il servizio a garantire a Scandicci lo scatto decisivo (22-16 con due ace di Arrighetti). Scuka alza il muro, la Lardini con Agrifoglio in regìa non molla mai (22-19) ma deve arrendersi sul block di Adenizia. Come nel set precedente, Scandicci parte lancia in resta con le battute vincenti di Haak (6-2) e una buona tenuta difensiva, Mitchem riporta sotto Filottrano (7-4), che poi impatta con il quarto muro personale di Hutinski (10-10) e sorpassa con Mitchem (11-12). E’ Bosetti a riportare avanti le fiorentine (14-13) e dopo l’attacco vincente di Tomsia (17-16) Scandicci vede crescere il margine (19-16) grazie al 36° punto personale di Haak. Nel finale Arrighetti e Bosetti sigillano il 3-1 e domani (18:00) sfideranno Il Bisonte Firenze in un derby che vale la conquista del trofeo.

 

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LARDINI FILOTTRANO 3-1

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Carlini 3, Haak 36, Arrighetti 7, Adenizia Da Silva 13, Bianchini 5, Papa 3, Merlo (L); Samadova 5, Bosetti 6. N.e.: Di Iulio, Mancini, Ferrara. All. Parisi – Bendandi.

LARDINI FILOTTRANO: Bosio 2, Tomsia 16, Cogliandro 2, Hutinski 5, Mitchem 19, Scuka 12, Feliziani (L); Gamba, Negrini, Agrifoglio. N.e.: Melli, Mazzaro. All. Beltrami – Amiens.

ARBITRI: Oranelli, Marotta

PARZIALI: 22-25 (27’), 25-21 (26’), 25-19 (26’), 25-19 (24’).

Attachment