Lardini, Marco Sesia è il nuovo preparatore fisico

Marco Sesia è il nuovo preparatore fisico della Lardini Filottrano. Torinese, 28 anni compiuti lo scorso 20 maggio, nonostante la giovane età ha già maturato un’enorme esperienza sia in Italia che all’estero. Ex giocatore nel ruolo di libero in serie C, ha intuito ben presto la strada da perseguire. “Ho capito che mi piaceva fare il preparatore fisico che non ero ancora laureato in Scienze motorie”, ricorda Marco Sesia, la cui “passione” iniziale è diventata ben presto lavoro al Chisola Volley e poi a livelli di eccellenza grazie anche all’incontro nel 2011 con Andrea Pozzi, preparatore della Nazionale di coach Mauro Berruto. “Ero a Milano a guardare gli allenamenti della nazionale e mi ritrovai all’improvviso a dare una mano in una squadra di grandi campioni come Zaytsev e Savani, esperienza quasi destabilizzante”. L’incontro con Pozzi ha prodotto una importante esperienza di sei mesi allo Sportowy Jastrzebski Wegiel, club polacco allenato da Lorenzo Bernardi, e nel 2012 l’ingresso ufficiale nello staff azzurro come preparatore fisico dell’Italia guidata da Paolo Montagnani e dal vice Adriano Di Pinto e formata dai vari Vettori, Kovar, Buti e Lanza, impegnata in World League. Nei tre anni successivi, Marco Sesia si è preso cura dei muscoli delle atlete del Chieri ’76 in B1, per tornare nel 2015 nel maschile con il Sant’Anna di San Mauro Torinese (B1), esperienza raddoppiata nell’ultima stagione dall’impegno con il Lilliput Settimo Torinese, in A2 femminile. L’ultima “fatica”, prima dell’approdo a Filottrano, è la stesura e la pubblicazione del “Manuale completo della preparazione fisica nella pallavolo moderna”, libro scritto a quattro mani con il collega Alessandro Contadin. La Lardini e la serie A1 arrivano “grazie alla chiamata di Alessandro Beltrami, con cui avevo già avuto modo di lavorare a Chieri. Avevo diverse proposte interessanti, ma sono rimasto favorevolmente attratto dal progetto di Filottrano. Ho conosciuto personalmente dei dirigenti con dei valori importanti e nella pallavolo, anche di alto livello, ce n’è bisogno. A Filottrano non entri in un’azienda, ma in una grande famiglia. Mi definisco un preparatore da palestra, uno che 24 ore su 24 lavora con e per la squadra: sono un sarto che deve cercare di cucire addosso ad ogni giocatrice il lavoro adatto per farle fare bella figura in partita”.

Con l’arrivo di Marco Sesia, la Lardini Filottrano coglie l’occasione per ringraziare Alessandro Giampieri per la professionalità e la disponibilità mostrate nel suo lungo percorso all’interno del club (con il quale comunque continuerà a collaborare) e per salutare Antonio Ortenzi, ringraziandolo per la preziosa e proficua collaborazione della passata stagione.

 

Foto: Silvia Dadone

Attachment