LA LARDINI NON AMMETTE REPLICHE, PAGLIARE AL TAPPETO

Con la conoscenza dei risultati delle dirette concorrenti che hanno giocato il sabato, la Lardini parte subito forte, decisa a conquistare l’intera posta per superare così Pesaro e portarsi al terzo posto in classifica. Il divario in classifica fra le due squadre si avverte fin dai primi punti, la squadra di Paniconi punta come al solito sulla battuta e sulla impenetrabilità della difesa. Pagliare, pur esprimendo un bel gioco, non riesce in attacco a impensierire minimamente la difesa della Lardini, che mette in mostra una Cavestro in gran spolvero. Il punteggio accelera rapidamente, 8-4, 11-6, 16-10, poi un ritorno delle avversarie, 18-15, 20-18, porta più equilibrio in campo. Ma l’affanno delle locali dura poco, dal 22-18 Rita, con due belle battute, porta il punteggio sul 24-18, poi ci pensa Cavestro a chiudere 25-19. Il secondo set inizia con una striscia positiva al servizio di capitan Baroli che porta il punteggio su un pesante 8-0, la Lardini è padrona del campo e il distacco aumenta rapidamente fino al 16-3, Pagliare non riesce ad arginare una lardini dirompente che attacca da tutte le posizioni e chiude  tutti i varchi a muro con una super Spicocchi, 20-5. C’è spazio nel finale anche per Malavolta che con tre battute e due attacchi chiude il set sul 25-6. Come capita spesso in queste situazioni di superiorità la squadra in vantaggio pensa che la partita sia già finita e si rilassa. Così accade nel terzo set con le ascolane subito avanti e le locali che non combinano un tubo, 3-6, 5-10, 13-16. Il merito è anche del Pagliare che finalmente mette in campo quello che sa fare e crea qualche grattacapo a Paniconi, che corre ai ripari sul 15-17 rigiocando la carta Malavolta che risulta determinante anche in questa occasione per la svolta del set. I suoi servizi ficcanti seguiti da tre attacchi ciascuno di Spicocchi e Baroli, 22-19, ribaltano il punteggio e indirizzano la partita verso la vittoria della Lardini. Tre punti importanti che proiettano la formazione di Paniconi in zona play off, al terzo posto, a soli due punti dalla nuova capolista Olbia. Prossimo impegno per l’ultima giornata di andata in umbria in quel di Todi.

LARDINI-PAGLIARE  3-0

Parziali: 25-19 (26),  25-6 (17), 25-22 (28)

LARDINI: Stincone 2, Spicocchi 12, Feliziani (L), Baroli 11, Cavestro 16, Giorgi, Ciavaglia, Rita 8, Malavolta 7, Banchieri 5, Lupidi, Pellicciari. All. Paniconi

LMD GROUP PAGLIARE: Agostini 8, Capriotti 2, Ambrosini 1, Concetti 4, Di Davide, Testella, Ferrara (L), Taddei 5, Canella 5, Di Bonaventura 4, Fedeli 3, Ventura. All. Fusco

Arbitri: Fogante, Albergamo